Scheda autori e curatori

 

Curatori

…………….

Giovanni Campailla è dottorando in Storia del pensiero politico presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università di Roma Tre, in cotutela con il Sophiapol dell’Università Paris Ouest. Si è laureato in Filosofia politica alla “Sapienza” di Roma. La tesi magistrale, le cui ricerche sono state svolte a Parigi grazie ad una borsa per tesi all’estero, ha riguardato l’itinerario teorico e politico di Jacques Rancière. La tesi ha ricevuto la Menzione speciale al Premio di Filosofia “Viaggio a Siracusa” ed è stata pubblicata dalla casa editrice Malatempora col titolo Jacques Rancière: dalla rottura con Althusser alle scene dell’emancipazione.

……….

Guido Grassadonio Nato a Palermo nel 1983 è attualmente dottorando all’EHESS con tesi su Lucien Goldmann. Ha pubblicato nel 2013 il volume Libertà, prassi e soggettività. La filosofia di Marx. Collabora dallo stesso anno con Consecutio Temporum ed ha pubblicato (o è in attesa di pubblicazione) articoli per Il rasoio di OccamQuaderni Materialisti e Leussein.

……….

Roberto Bravi si è laureato in Storia della filosofia antica presso la “Sapienza” di Roma. La tesi magistrale, dal titolo “Socrate e la cura del vero” ha riguardato la figura etico-filosofica di Socrate, con particolare riguardo alle letture di interpreti come Michel Foucault e Pierre Hadot.

……….

Autori

…………

Paul Bowman insegna Cultural studies alla Cardiff University (Regno Unito). È autore di nove libri, i più recenti dei quali sono Reading Rey Chow (2013) e Beyond Bruce Lee (2013). Il suo ultimo libro, Martial Arts Studies, sarà pubblicato a Maggio 2015.

…………………

Giorgio Cesarale svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia, Sapienza – Università di Roma. È autore di Filosofia e capitalismo. Hegel, Marx e le teorie contemporanee (manifestolibri, 2012), Hegel nella filosofia pratico-politica anglosassone dal secondo dopoguerra ai giorni nostri (Mimesis, 2011), La mediazione che sparisce. La società civile in Hegel (Carocci, 2009) e curatore di Giovanni Arrighi, Capitalismo e dis(ordine) mondiale(manifestolibri, 2010).

…………

Roberto Finelli è ordinario di Storia della filosofia presso l’Università di Roma Tre. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Un parricidio compiuto. Il confronto finale di Marx con Hegel (Jaca Book, 2014); la cura di alcune opere di Freud per la nuova edizione italiana pubblicata dalla Newton Compton (2010); Tra moderno e postmoderno. Saggi di filosofia sociale e di etica del riconoscimento (Pensamultimedia, Lecce 2006); Un parricidio mancato. Il rapporto tra Hegel e il giovane Marx (Boringhieri, Torino 2004); Mito e critica delle forme. La giovinezza di Hegel 1770-1801 (Editori Riuniti, Roma 1996) [ed. tedesca, Mythos und Kritik der Formen: Die Jugend Hegels (1770-1803), Peter Lang , Frankfurt a. M., 2000]; Astrazione e dialettica dal romanticismo al capitalismo. Saggio su Marx (Bulzoni, Roma 1987); e la nuova traduzione, con commentario, dell’opera di Marx, Critica del diritto statuale hegeliano, Edizioni dell’Ateneo, Roma 1984.  E’ direttore, insieme a Francesco Toto, della rivista Consecutio Temporum.

………………

Federica Giardini insegna Filosofia politica all’Università di Roma Tre. Ha lavorato sul rapporto tra filosofia e psicoanalisi. Ha quindi approfondito la dimensione corporea dell’intersoggettività all’incrocio tra fenomenologia e filosofia della differenza. Le ricerche più recenti utilizzano la differenza come operatore per affrontare alcuni temi portanti della filosofia politica contemporanea, dalle relazioni di obbedienza/disobbedienza all’estensione dell’ambito politico all’ordine delle relazioni tra umano e non umano. Tra le pubblicazioni, L’alleanza inquieta. Dimensioni politiche del linguaggio (2011); Relazioni. Differenza sessuale e fenomenologia (2004).

…………

Pietro Giuffrida (Vicenza 1982) ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Filosofia presso l’Università di Palermo. I suoi interessi vanno dal pensiero aristotelico, alla storia della tradizione platonico-aristotelica, all’informatica umanistica. Nel 2014 ha curato per l’editore Mimesis una nuova traduzione italiana del De motu animalium di Aristotele.

……………..

Fréderic Gros è professore all’Università Paris XII e all’Istituto di studi politici di Parigi. Esperto di Michel Foucault, ne ha curato l’edizione degli ultimi corsi tenuti al Collège de France. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo anche Le Principe Sécurité (Gallimard 2012).

………………..

Stéphane Haber è professore all’Università Paris-Ouest-Nanterre-La Défense e direttore aggiunto del Sophiapol. Si occupa di Filosofia politica e sociale e di Storia ed epistemologia delle scienze umane. Dei suoi libri ricordiamo: Penser le néocapitalisme (Les Prairies Ordinaires, 2013), L’Homme dépossédé (CNRS éditions, 2009), L’Aliénation (PUF, 2007) e Critique de l’antinaturalisme (PUF, 2006).

………………..

Rahel Jaeggi è professoressa di Filosofia pratica alla Humbolt Universität di Berlino. Negli anni tra il 1996 e il 2009 è stata assistente a più riprese di Axel Honneth all’Istitut für Sozialforschung della Johann Wolfgang Goethe-Universität a Francoforte sul Meno. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Entfremdung (2005) e Kritik von Lebensformen (2014).

…………

Michael Löwy originario del Brasile, di discendenza ebraica viennese, abita a Parigi dal 1969. Direttore di ricerca emerito al CNRS e insegnante all’EHESS, è stato insignito della Médaille d’argent del CNRS nel 1994. Autore di diciassette libri apparsi in ventinove lingue, tra cui ricordiamo: Redenzione e utopia. Figure della cultura ebraica mitteleuropea, Bollati Boringhieri 1992; Kafka sognatore ribelle, Elèuthera 2014; Segnalatore d’incendio, Bollati Boringhieri 2004; Goldmann o la dialettica della totalità (con S. Naïr), Massari 1990; Revolte et Mélancolie. Le romantisme à contre­courant de la modernité (con R.Sayre), Payot, 1992.

…………..

Giacomo Pisani (1989) laureato in Filosofia, è dottorando di ricerca in Diritti e istituzioni presso l’Università degli Studi di Torino. Giornalista pubblicista, collabora con “Critica liberale”; “filosofia.it”, “Alfabeta2”. Fra le sue pubblicazioni in volumi collettanei, La scienza nell’età della tecnica (Levante, 2011), Tecnica ed esistenza nella postmodernità (Nuova cultura, 2012), Work between Fordism and Post-fordism (Palgrave, 2014). E’ autore delle monografie Il gergo della postmodernità (Unicopli, 2012) e Le ragioni del reddito di esistenza universale (ombre corte, 2014).

…………..

Fabio Raimondi (1963) è ricercatore in Storia delle dottrine politiche presso l’Università di Salerno. Laureato in Filosofia a Padova, è dottore di ricerca in Storia delle dottrine politiche (Torino 2001) e in Filosofia politica (Padova 2010). È autore di saggi su Machiavelli, Bruno, Galilei, Hobbes, Marx, Lenin e Althusser. Tra le sue pubblicazioni: Il sigillo della vicissitudine. Giordano Bruno e la liberazione della potenza (Padova 1999); Machiavelli. Antologia degli scritti politici (Roma 2002); La repubblica dell’assoluta giustizia. La politica di Giordano Bruno in Inghilterra (Pisa 2003); Il custode del vuoto. Contingenza e ideologia nel materialismo radicale di Louis Althusser (Verona 2011); di Althusser ha tradotto e curato anche la prima edizione italiana di Marx nei suoi limiti (Milano 2004); L’ordinamento della libertà. Machiavelli e Firenze (Verona 2013).

…………

Davide Tarizzo insegna Filosofia Morale all’Università di Salerno. Si è occupato di psicoanalisi, post-strutturalismo, biopolitica. Ha curato l’edizione italiana di saggi di Hannah Arendt, Gilles Deleuze, Stanley Cavell, Jean-Luc Nancy, Alain Badiou, Ernesto Laclau, e altri. Sta scrivendo ora un libro su psicoanalisi e teoria politica, intitolato The Missing People. Freud, Lacan, and the Enigma of Modern Politics. Tra le sue pubblicazioni: Introduzione a Lacan (2003), Il pensiero libero. La filosofia francese dopo lo strutturalismo (2003), Giochi di potere. Sulla paranoia politica (2007) La vita, un’invenzione recente (2010).

 

Questa voce è stata pubblicata in NUMERO 7. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento